Pagina Iniziale Indice Album

SABATO 9 MARZO 2013
LUCCIOLATA ALPINA A PORDENONE

Uno dei primi atti conducenti all’ adunata Nazionale degli alpini a Pordenone del maggio 2014, è stato compiuto nella serata di sabato 9 Marzo con una lucciolata a favore della “Via di Natale “ organizzata dalla locale sezione ANA lungo le principali vie cittadine. La pioggia caduta quasi ininterrottamente dal primo pomeriggio sino a tarda sera, ha un po’ boicottato la partecipazione delle penne nere dei 73 gruppi della sezione ANA di Pordenone e delle altre entità alpine delle province limitrofe.
Chi ha potuto parteciparvi, sfilando sotto la pioggia battente, ha voluto veramente portare la propria solidarietà con un piccolo o grande contributo di denaro a questa associazione, che dal 1977 si presta con tutte le proprie forze a combattere ed alleviare le problematiche causate dal cancro.
E’ un’ attenzione che si presta a 360° gradi non solo alla prevenzione e cura ai malati, ma anche servizio ed aiuto ai famigliari che insieme al loro caro infermo, soffrono spesso il disagio, il disinteresse, l’ abbandono.
Questa mirabile associazione nata spontaneamente qui a Pordenone dalla lungimiranza e dalla sensibilità di Franco e Carmen Gallini, ha trovato linfa vitale dai vari gruppi alpini che hanno sposato in pieno le intenzioni proposte.
Del resto il compianto Franco Gallini, artigliere alpino del Gruppo Conegliano, già sapeva di poter raccogliere quell’ aiuto prezioso delle penne nere. La sua amata moglie che ancora continua imperterrita la missione intrapresa, lo ha ribadito senza equivoci quando la lucciolata è terminata nei pressi del trecentesco Palazzo del Comune e dell’ altrettanto antico Duomo di san Marco.
Prima di Carmen Gallini era intervenuto Giovanni Gasparet Presidente ANA di Pordenone felice, commosso e soddisfatto per aver scelto questo evento per iniziare il viatico che porta all’ Adunata.
Parole affettuose e piene di stima per la “Via di natale” e per gli alpini sono giunte dal monsignor Giuseppe Pellegrini Vescovo di Concordia e Pordenone. Fra gli altri interventi l’ alpino e assessore Bruno Zille che ha rappresentato il sindaco e ha annunciato che la città già da tempo si sta’ preparando a questo grande avvenimento.
A questa serata non ha voluto mancare l’ alpino che da sempre, ancor prima di assurgere alla carica di Presidente Nazionale ha dimostrato umanità profonda e solidale.
Parliamo ovviamente di Corrado Perona che col fido Corrado Barbera è giunto nel pordenonese per partecipare alla lucciolata di sabato sera e presenziare domenica 10 marzo a Chions alla Commemorazione dei caduti del Galilea.
Nel pomeriggio appena arrivato, la visita a due gruppi è stata quasi d’ obbligo, perché grande è la gioia di averlo come ospite. Nel suo intervento dopo aver salutato i partecipanti, ha ricordato di aver visitato anni addietro ad Aviano le strutture della casa della “Via di natale” rimanendo favorevolmente colpito e augurandosi in cuor suo di poter partecipare prima della fine del suo mandato ad una lucciolata. Ha elogiato la sezione ANA di Pordenone per essere sempre in prima linea quando ci sono stati dei lavori ed interventi e per aver accettato con fair play la prima bocciatura ed essersi riproposta con le credenziali adatte per organizzare una grande adunata. In fine ha esaltato le diverse analogie fra ANA e “Via di Natale”, associazioni che esistono per dare un servizio agli altri.
A tale proposito vogliamo ricordare che la “Via di Natale” vive solo con le lucciolate e con le donazioni private, senza alcun contributo pubblico.
Una splendida serata dunque, assai piena di spunti e significati.

Renzo Sossai

 

Pagina Iniziale