RELAZIONE MORALE ASSEMBLEA 2010

ASSEMBLEA

Buon giorno e benvenuti a questa assemblea annuale.
Ringrazio per la presenza il sig. Sindaco il vice pres. Sossai R.  in rap.della Sez., il consigliere delegato Padoin Luca e tutti voi alpini e amici degli alpini.

Propongo il nostro giovane Luca come presidente di questa assemblea.
Se siete d’accordo lo ringraziamo con un bel applauso.
Segretario : Franceschin Fl.

La parola al Sig. sindaco per il saluto iniziale……
Ringrazio il Sig. sindaco per le sue parole…..
 
Il primo pensiero in questa giornata istituzionale và a chi ha lasciato in questo anno appena trascorso. Ricordiamo TONON ATTILIO indimenticabile e sempre presente , fino all’ultimo, alfiere del gruppo per oltre trent’anni, la sig. DE NICOLO’ PADOVAN ODILLA, madrina del gruppo, DA RE’ GIULIO, DA RE’ ISIDORO.
Per loro ,per tutti gli alpini andati avanti, in ricordo del nostroArciprete DON ITALO che ci ha lasciato prematuramente, poco tempo fa, il quale aveva una gran passione per tutte le ass.  osserviamo un      attimo di silenzio alzandoci   grazie

Tirando le somme possiamo dire che il programma che ci eravamo prefissati per il 2009 è stato interamente attuato.
I nostri impegni, molti dei quali sono oramai consolidati, si possono raggruppare in tre punti:
istituzionali, sociali, e di collaborazione con altre ass. di S. Lucia.
Per quanto riguarda il primo punto l’anno è iniziato il 17 gennaio con la Lucciolata finale a Caorle.Il giorno 18 assemblea di gruppo,il 24 abbiamo partecipato alla 66 commemorazione della battaglia di Nikolajewka a Brescia con gli amici del gruppo di Lograto Maclodio ed il 25 a Solighetto per questo appuntamento sez. oramai diventato storico.
In febbraio, il 7 sera abbiamo ospitato e offerto la cena a MAURO CORONA, TONI CAPUOZZO, GIGI MAIERON assieme ad alcuni ufficiali e sott’ufficiali dell’8 regg. Alpini. Questi erano a Conegliano con lo spettacolo: TRE UOMINI DI PAROLA allo scopo di raccogliere fondi per l’Afganistan dove gli alpini stavano costruendo una casa per i famigliari  degli ammalati (grandi ustionati) ricoverati nell’ospedale di Herhat. 
In febbraio, il 14, i giovani alpini, hanno partecipato alla seconda giornata della raccolta del farmaco presso la farmacia del centro, con un buon risultato di raccolta e di immagine.
L’otto marzo eravamo con i nostri delegati al Dina Orsi di Parè per l’ass. Sez.
Il 27, in sede c’è stata una serata con Toni Menegon i Cantori da Filò di Solighetto e Ugo, la tromba, intitolato: In un isola di morte. Serata  suggestiva ed emozionante peccato che ci fossero pochi presenti.
Il 4 aprile c’è stata la 13° lucciolata a favore della Vi di Natale con una buona presenza di partecipanti e una cospicua raccolta di offerte.
Il 18/19 eravamo a Collalto per l’inaugurazione della sede ed il 25,a Mareno per il 50°di fondazione del   gruppo.
Il 1° maggio , con altri gruppi, per festeggiare i 40 anni di presenza a Conegliano della Nostra Famiglia abbiamo collaborato alla marcia di primavera nel percorso che  partiva dal centro di lavoro guidato di Bocca di Strada con arrivo a Costa di Conegliano.
7/8/9 maggio adunata nazionale a Latina e vi invito a leggere Fiamme Verdi dove Renzo ha ben relazionato.
Giugno 13/14 Conegliano 2° raduno del 3° ART.mont. gruppo Conegliano per il centenario della sua nascita nella nostra città. Cerimonia molto partecipata e anche in questo caso il nostro gruppo ha ben figurato fornendo, grazie anche al nostro socio e amico Turani Virgino da Valbrembo, che vi manda i sui più cordiali saluti, i 100 tricolori che chiudevano la sfilata ed il ragù per il pranzo (1200) preparato dai nostri cuochi.
Luglio : 5 gita sociale a Postumia,il 19 sono stati nostri ospiti gli alpini del gruppo di PorpettoUD) con visita al BPM,pranzo,visita al nostro Santuario e Conegliano.
In agosto noi siamo stati ospitati dal gruppo di Torviscosa che ci hanno ricambiato l’ospitalità che noi avevamo dato loro in  aprile.
La prima domenica di settembre l’appuntamento è ormai da 37 anni al B.P.M. a Cison.
Quest’anno per la prima volta c’è stato un calo di presenze.
12 serata di sport con il Memorial A. Cadel organizzato dal C.A.C. con la nostra collaborazione.
22 SS.Messa a Falzè per celebrare S Maurizio nostro patrono.
27 raduno triveneto a Rovigo e 30 di fondazione del gruppo di Lograto Maclodio
Ottobre ci ha visto partecipi al 25 di fondazione del gruppo Maset,alla SS Messa per il 137° della nascita delle truppe Alpine.
Domenica 18, in collaborazione con la Soc. Bocciofila Saranese, abbiamo organizzato la gara sez. di bocce. E’ stata una bella giornata di sport,alla quale hanno partecipato solo giocatori alpini, recuperando cosi lo spirito con il quale era nato il trofeo Comm. Alfredo Battistella.
I nostri giocatori si sono classificati 3 e 5.
14/21 novembre due appuntamenti storici : castagnata Casa  Soggiorno, capitello Granza.
28 colletta alimentare, anche quest’anno i santalucesi non si sono smentiti ed hanno offerto con generosità nei due negozi Visotto e Rigo sono stati raccolti,infatti, ben 11.75 q.li di cibo.
29 pranzo sociale, secondo momento più importante dopo l’assemblea per una ass.,devo dire con rammarico che anche in questa occasione c’è stato un calo di presenze.
Spero che sia dovuto ad una casualità e che questa sede che molti ci invidiano ritorni a riempirsi come sempre.
Arriviamo cosi a dicembre con la cena sez., le fiere e l’incontro della vigilia di Natale al B.P.M.
Questo momento molto semplice ma emotivamente molto intenso, è sempre più partecipato e nonostante una pioggia molto forte eravamo veramente in tanti.
Il gagliardetto era presente anche in tutti i pellegrinaggi annuali come il Passo Pramollo, l’Ortigara ,Col di Lana, Pasubio, al premio fedeltà alla montagna in Piemonte, a Tolmezzo e a Cividale in occasione di cambi di comandanti.a Milano per la Beatificazione di Don GNOCCHI.
Nel sociale collaboriamo con l’Amm. Com. con dei volontari per la pulizia delle strade, per la vigilanza davanti alle scuole in occasione della manifestazione piazze in festa, nelle due giornate ecologiche. Organizziamo la giornata dedicata ai disabili con l’A.N.F.F.S.
Molto importante per la vita del gruppo è il rapporto con le ass.del paese.
Queste ass. che vengono nella nostra sede per i loro convivi sociali, prima di tutto ci onorano e poi ci aiutano anche finanziariamente. Grazie perciò a l’ANTICA FIERA, AVIS, ai LUCCI, CICLOAMATORI, BOCCIOFILA SARANESE COMITATO PER I GEMELLAGGI.
Collaboriamo inoltre con GLI AMICI PARCO BOLDA, con il CORO SOTTO SELVA
ASS. CARNEVALI DI MARCA.
Un grazie particolare lo dobbiamo dire ai giovani del COMITATO DEL RAMONCELLO che oltre a darci una mano negli impegni più gravosi ci mettono a disposizione,se serve, anche la loro attrezzatura sempre con grande generosità e altruismo.
Secondo me,in questi tempi dove la burocrazia e il fisco non guardano in faccia nessuno nemmeno il volontariato queste collaborazioni dovranno essere sempre più strette.
Fra i tanti impegni ci sono sicuramente anche le fiere : Antica Fiera con i camperisti e la fiera storica di dicembre.
Queste due manifestazioni importanti per il paese sono, finanziariamente, essenziali anche per noi.
Il 2009 è stato sotto questo aspetto ottimo, grazie ad un pulmino messoci a disposizione dalla C.S
Abbiamo potuto dare il servizio navetta ai camperisti che volevano venire a pranzare e questo ci ha agevolato molto
Il bel tempo di dicembre ci ha aiutato durante le fiere tradizionali cosi ci ha permesso di recuperare le perdite del 2008.
A nome di tutti i soci voglio ringraziare i cuochi i loro aiutanti veramente instancabili con il capo Egidio, che sono tutti alpini, le donne che ci aiutano in sala che sono una presenza indispensabile. Grazie inoltre a tutti i consiglieri e quegli, alpini e non, che ci aiutano sempre.
Come avete sentito il gruppo alpini di Santa Lucia non si tira mai indietro però nonostante i suoi 242 associati alpini i suoi 72 amici,  chi lavora chi partecipa sono una piccola minoranza.
Mi piacerebbe che gli associati  frequentassero più assiduamente questa bella sede
per la quale riceviamo complimenti e plausi da tutte le persone che ci entrano specialmente con i camperisti che provengono da tutta Italia. Se penso che magari qualche nostro iscritto non ci è mai entrato questo è davvero avvilente.
Vi invito voi che siete presenti a farvi carico di portare più gente possibile,meglio se alpini magari per associarsi se ancora non lo sono, in questa casa perché merita davvero di essere vissuta.
Per questo abbiamo in progetto di tenere aperto, nei mesi primavera estate anche la domenica mattina.
Ricordo che nel 2009 l’A.N.A. ha compiuto 90 anni dalla sua fondazione.
La sera dell’8 luglio alle 18.30 tutti gli alpini si sono ritrovati presso le proprie sedi hanno ricordato questo avvenimento con l’alza bandiera e leggendo un messaggio inviatoci dal pres. Perona.
Vorrei terminare questa mia relazione rileggendo quel messaggio che mi pare più che mai attuale che ci richiama ai valori sui quali è stata fondata la nostra associazione.

 

                                                                                     Il Capogruppo
                                                                                   Claudio Bernardi